Sale: 10 alternative naturali da utilizzare

10 alternative da utilizzare al posto del sale.

Il Sale

Ogni giorno in cucina utilizziamo il sale per condire le nostre pietanze  senza pensare a quante altre cose potremmo utilizzare per insaporire i nostri piatti. Il sale infatti anche se viene utilizzato molto in cucina, se ne facciamo un uso eccessivo ci provoca dei gravi danni alla nostra salute.

Secondo alcuni studi ,ogni giorno ingeriamo 10 grammi di sale che è il doppio della dose giornaliera consigliata (5 grammi). Questo rappresenta un grave rischio per la nostra salute poiché il sale contiene il sodio che costituisce una delle principali cause dell’ipertensione e delle malattie cardiovascolari.

È opportuno ricordare che mangiare senza sale non significa mangiare piatti senza sapore.

Infatti ci sono ingredienti alternativi che ci possono aiutare  a sostituire il sale, di seguito elencheremo 10 alimenti senza sodio e del tutto naturali che possono andare a sostituirlo :

L’aceto di mele

L’aceto di mele ha molte proprietà che possiamo sfruttare in cucina, lo sapevi che grazie alla pectina contenuta nelle mele, l’aceto di mele è molto utile per combattere il colesterolo? Inoltre grazie alle sue proprietà antiossidanti, è un alleato per bruciare i grassi in eccesso. È consigliato soprattutto per insaporire le verdure.

 La paprika

La paprika è considerata un antibatterico naturale grazie al suo contenuto di ferro e vitamina A, viene usata sia dolce che forte e si usa spesso con i cibi al forno, ad esempio con le patate.

Il pepe

Il pepe contiene la peperina, una sostanza che accelera il metabolismo. Inoltre ha un’azione stimolante sui succhi gastrici e per evitare infiammazioni  non bisogna esagerare, basta un pizzico di pepe per dare sapore agli alimenti.

La curcuma

In tutti questi anni la curcuma è stata considerata un alimento dalle mille proprietà benefiche, per moltissimo tempo è stata utilizzata dalla medicina ayurvedica come antiinfiammatorio. In India è utilizzata  in cucina perché da molto sapore alle pietanze. Per non ottenere un gusto amarognolo si consiglia prima di tostarla, mettendo la dose necessaria in padella per 5 minuti con fuoco basso. Una ricetta particolare per provare il sapore della curcuma è la finta frittata di farina di ceci, infatti in questa ricetta se si utilizza la curcuma preparerete una frittata con la stessa sapidità del sale e con la stessa colorazione delle uova.

Il curry

E’ una spezia conosciuta in tutto il mondo,  è utilizzata in parecchie ricette soprattutto nella cucina orientale. Il curry è dato dalla combinazione della curcuma e del pepe,  è rinomato per la sua qualità di brucia grassi, inoltre mantiene basso l’indice glicemico, è uno dei rimedi più utilizzati per diminuire le infiammazioni e il gonfiore intestinale. Potete provarlo sul riso basmati accompagnandolo a qualche tipo di carne bianca come il pollo : il risultato sarà veramente eccezionale.

L’alloro

L’alloro è conosciuto per le sue proprietà digestive e come alleato contro i disturbi intestinali. Questa spezia rende gustosi molti cibi  ed è anche molto semplice da utilizzare: infatti per non far sprigionare  un sapore troppo amaro, l’alloro viene utilizzato in foglie intere ed è perfetto per condire piatti al forno.

Il basilico

Il basilico è una pianta antiossidante, anti-infiammatoria e ricca  di vitamina K. Questa pianta è conosciuta soprattutto per il fatto che profuma ma non sala, ma nonostante ciò se abbinata con i giusti accostamenti valorizza in modo deciso il sapore dei cibi. Provatelo  con la frutta secca oppure con il classico pesto fatto in casa per avere un risultato fenomenale.

Umeboshi

L’umeboshi è una specie di aceto privo di sodio: è il liquido che rimane della fermentazione delle prugne giapponesi e cinesi. Ha delle proprietà antisettiche e depurative , inoltre è utile per favorire l’equilibrio intestinale. Va usato con moderazione  perché un cucchiaino di questo ingrediente  equivale a un cucchiaio di sale. Potete utilizzarlo per condire le insalate , le verdure e i legumi.

Wasabi in polvere

Il wasabi in polvere ha un sapore decisamente forte e  viene utilizzato soprattutto  per insaporire gli impasti ad esempio per il pane  ed è un potente antibatterico e antiossidante.

Rosmarino e salvia

Il rosmarino è un efficace antiossidante, un ottimo alleato per chi soffre di cali di pressione ed è considerato anche un potente  digestivo naturale. La salvia invece ha proprietà antinfiammatorie che aiutano a combattere i dolori mestruali.Utilizzate insieme,  queste erbe sono una combinazione perfetta per dare sapore  ai piatti ma vanno sempre tagliate finemente così che possano sprigionare il loro sapore. Provatele con le verdure cotte oppure con la carne bianca.