domenica, Settembre 25

Poesia

Non ho smesso di pensarti
Poesia

Non ho smesso di pensarti

Non ho smesso di pensarti, vorrei tanto dirtelo. Vorrei scriverti che mi piacerebbe tornare, che mi manchi e che ti penso.Ma non ti cerco. Non ti scrivo neppure ciao. Non so come stai. E mi manca saperlo.Hai progetti? Hai sorriso oggi? Cos’hai sognato? Esci? Dove vai? Hai dei sogni? Hai mangiato?Mi piacerebbe riuscire a cercarti. Ma non ne ho la forza. E neanche tu ne hai. Ed allora restiamo ad aspettarci invano. E pensiamoci. E ricordami. E ricordati che ti penso, che non lo sai ma ti vivo ogni giorno, che scrivo di te.E ricordati che cercare e pensare son due cose diverse. Ed io ti penso ma non ti cerco.
Lancia il dado poesia di Charles Bukowski
Poesia

Lancia il dado poesia di Charles Bukowski

Se hai intenzione di tentare, fallo fino in fondo. Altrimenti, non cominciare mai.Se hai intenzione di tentare, fallo fino in fondo. Ciò potrebbe significare perdere fidanzate, mogli, parenti, impieghi e forse la tua mente. Fallo fino in fondo.Potrebbe significare non mangiare per 3 o 4 giorni. Potrebbe significare gelare su una panchina del parco. Potrebbe significare prigione, Potrebbe significare derisione, scherno, isolamento.L’isolamento è il regalo, le altre sono una prova della tua resistenza, di quanto tu realmente voglia farlo. E lo farai a dispetto dell’emarginazione e delle peggiori diseguaglianze. E ciò sarà migliore di qualsiasi altra cosa tu possa immaginare. Se hai intenzione di tentare, fallo fino in fondo.Non esiste sensazione altrettanto bella. ...
Le parole di Charles Bukowski
Poesia

Le parole di Charles Bukowski

Le parole Le parole non hanno occhi né gambe, non hanno bocca né braccia, non hanno visceri e spesso nemmeno cuore, o ne hanno assai poco.Non puoi chiedere alle parole di accenderti una sigaretta ma possono renderti più piacevole il vino.E certo non puoi costringere le parole a fare qualcosa che non voglion fare. Non puoi sovraccaricarle e non puoi svegliarle quando decidono di dormire.A volte le parole ti tratteranno bene, a seconda di quel che gli chiedi di fare. Altre volte, ti tratteranno male, qualunque cosa tu gli chieda di fare.Le parole vanno e vengono. Qualche volta ti tocca di aspettarle a lungo. Qualche volta non tornano più indietro.Qualche volta gli scrittori si uccidono quando le parole li lasciano. Altri scrittori fingeranno di averle ancora...