il gatto nero : tra leggende e superstizione

Siamo ad ottobre, il mese  di Halloween , la festa americana che ha conquistato tutti a livello nazionale grazie al suo aspetto misterioso e tenebroso . Ci sono molti simboli che ricorrono durante questa festività , alcuni di essi hanno una storia molto antica; come quella del gatto nero che ritroviamo molto spesso nelle locandine per le feste a tema Halloween o nei film  horror da vedere proprio durante questo periodo .

Da sempre il gatto nero è visto come segno di sfortuna e malaugurio , ma cosa ci ha portato a interpretare questo animale in questa maniera? Le risposte sono da ricercare nelle antiche leggende legate a questo essere.

LA NASCITA DELLA SUPERSTIZIONE CONTRO IL GATTO NERO 

In genere il gatto nero viene associato alle streghe come un fedele compagno , le superstizioni su questo animale cominciarono durante il Medioevo quando a quei tempi, ci si spostava sulle carrozze trainate da cavalli i quali si spaventavano alla vista degli occhi così lampanti dei gatti neri . Da qui deriva la credenza popolare per cui si crede che se un gatto nero attraversa la strada porta sfortuna . Da quel momento si iniziò a pensare che questi animali fossero sotto il controllo del diavolo in persona . Infatti venivano perseguitati insieme alle streghe e finivano sul rogo con loro . Nonostante questo furono apprezzati nel corso dei secoli poiché uccidevano i topi che potevano danneggiare e ridurre i raccolti .

NON PORTA SOLO SFORTUNA

Questo influsso negativo che circonda il gatto nero deriva quindi da una mentalità chiusa come fu quella del Medioevo , infatti vi sono anche racconti  che indicano come il gatto nero possa essere un portafortuna e questo avviene tutt’oggi in alcuni paesi come in Scozia,  Giappone e Inghilterra, in cui avere un gatto nero in casa significa avere prosperità . Ci sono anche  altre credenze particolari ad esempio in Germania si crede che se  il gatto nero attraversa la strada da destra a sinistra porta sfortuna, se lo fa al contrario invece allude alla fortuna. Inoltre secondo una differente  credenza popolare, pare che vedere un gatto nero il 1 gennaio porti prosperità per tutto il resto dell’anno.

Quindi dopo aver letto questo articolo, sei ancora convinto di poter incolpare questo affascinante felino dagli occhi lucenti per la tua sfortuna quotidiana?