domenica, Settembre 25

Dostoevskij: è nella separazione che si capisce la forza con cui si ama

è nella separazione che si capisce la forza con cui si ama

È nella separazione che si sente e si capisce la forza con cui si ama

Il filosofo Fëdor Michajlovič Dostoevskij diceva sempre che in amore: 

“È nella separazione che si sente e si capisce la forza con cui si ama”

La separazione quando una coppia è in crisi a volte è l’unica strada per ritrovarsi. Solo nell’assenza dell’altro si capisce realmente l’amore che si prova e nell’assenza vengo a galla i reali sentimenti che si provano. Amare è un mestiere difficile e capire chi si ama davvero lo è altrettanti e nella separazione e nella mancanza dell’altro si capisce se esistono ancora dei sentimenti e di che natura sono.

Pubblicità

“Hanno pianto un poco, poi si sono abituati. A tutto si abitua quel vigliacco che è l’uomo!”

Riuscire a capire l’amore non è facile e spesso molte persone non riescono a capire se chiudere o continuare una relazione. Gli stessi esperti di coppia suggeriscono a volte dei periodi di separazione che servono a schiarire le idee e capire i reali sentimenti. Se l’amore è vero e forte non si cancella con il tempo e rimanere lontani fisicamente non vuol dire di esserlo anche mentalmente.

“A volte l’uomo è straordinariamente, appassionatamente innamorato della sofferenza”

Chi era Dostoevskij

Il filosofo Fëdor Michajlovič Dostoevskij è nato a Mosca l’11 novembre del 1821 e morto a San Pietroburgo il 9 febbraio del 1881. Dostoevskij fu il secondo di sette figli, il padre Michail Andreevič Dostoevskij era un medico militare russo, figlio di un arciprete ortodosso. E’ stato da sempre considerato, insieme a Tolstoj, come uno dei più grandi romanzieri e pensatori russi di tutti i tempi. 

“Capitano a volte incontri con persone a noi assolutamente estranee, per le quali proviamo interesse fin dal primo sguardo, all’improvviso, in maniera inaspettata, prima che una sola parola venga pronunciata”